Ricevi il 10% di sconto sul primo ordine con il codice PRIMOACQUISTO10

Osso di pelle finto per cani? Meglio di no, ecco perché

4 Ottobre 2021
Redazione Pets Gourmet

Si parla sempre più spesso di osso di pelle finto per cani. Chi non ci rinuncia e chi, invece, dice un secco “no”. 

Vediamo di cosa si stratta, per prendere una posizione a riguardo.

Cos’è, in realtà, l’osso di pelle finto per i cani? 

Vogliamo spendere due parole su questo prodotto portando a vostra conoscenza, quale procedimento industriale segue per ottenere il risultato finale.

Le pelli bovine trattate dalle concerie vengono immerse in un bagno chimico per aiutare la “conservazione” del prodotto durante il trasporto e prevenirne qualsiasi forma di deterioramento.

Le concerie provvedono a trattare, con una soluzione tossica, di solfuro di sodio le pelli, eliminando così tutti i residui di peli, donando un aspetto liscio al prodotto.

Parte della pelle dell’animale (quella superiore), solitamente bovina, viene destinata per prodotti non alimentari, quali abbigliamento, scarpe – la porzione interna, cruda va ai cani (fonte: TheBark.com)

Lavate, sbiancate, con una soluzione di perossido di idrogeno oppure candeggina, vengono rese inodore.

Osso di pelle finto per cani? Perché, allora, piace ai cani?

La risposta a questa domanda è molto semplice, quasi banale: tutto il piacere di rosicchiare qualcosa di tanto chimico e dannoso è dovuto agli appetizzanti usati per renderli “gustosi”.

Alcuni studi riferiscono che possono contenere sostanze cancerogene insieme a conservanti come il sodio benzoato (fonte: TheBark.com)

Ma come può durare nel tempo? Anche qui la risposta arriva da fonti autorevoli.

La FDA (Food and Drug Administration) non considera questo prodotto come cibo per i cani, quindi, è a libera discrezione del produttore, aggiungere persino colle affinché il prodotto non si sfaldi.

In alcuni di questi prodotti sono state rilevate tracce di arsenico e formaldeide.

Il gioco e la voglia di masticare, fa si che i nostri animali si divertano rosicchiando, senza sosta, un osso di pelle finto.

Grazie alla saliva e all’azione dei denti riusciranno ad ammorbidirli e a questo punto grazie all’aggiunta di appetizzanti chimici non riusciranno più a smettere.

Terminata questa fase “intensiva”, una volta diventati spugnosi, non avranno alcun beneficio nemmeno sulla pulizia dei denti, anzi diventano pericolosi (tralasciando quanto lo siano comunque fin dalla prima assunzione) e a rischio soffocamento e occlusione intestinale.

Che alternative ci sono?

Se non volete entrare nel vortice dell’osso di pelle finto, potete trovare prodotti sani, divertenti, gustosi e utili anche alla salute dei denti (oltre che dell’intero organismo) del vostro cane.

Pets Gourmet ci ha pensato e ha preparato tante alternative gustose per sostiture l’uso di un osso di pelle finto: gli “Sfizioselli” realizzati selezionando le migliori materie prime naturali, di primissima qualità, che attraverso l’essiccazione diventano ottimi snack da utilizzare come premi.

Condividi

Articoli correlati

Privacy Policy
paw